Allenare Cervello Preferire Cibi Sani
Allenare Cervello Preferire Cibi Sani

Lo sanno tutti, una delle cose più difficili è riuscire a rinunciare ai cibi grassi; che si tratti di dolci, cibo da fast food o fritti poco importa, è un gran sacrificio saper dire di no. Tutti questi alimenti sono sconsigliati per chiunque abbia deciso di perdere peso o, per motivi di salute, sia costretto a seguire un’alimentazione sana.

Abusare di cibo spazzatura per un lungo periodo di tempo causa una dipendenza del cervello nei confronti dei cibi ad alto contenuto calorico, e questo influisce negativamente sulle scelte che facciamo durante i pasti. Quindi, come riuscire a contrastare il problema? E’ stato di recente pubblicato uno studio che concentra la sua tesi sull’allenamento del cervello a prediligere i pasti salutari rispetti al cibo spazzatura.

E' Possibile Allenare il Cervello a Preferire Cibi Sani?

La più grave conseguenza dell’abuso di cibi grassi è sicuramente l’obesità che, come confermato da appositi studi, viene associata ad anomalie nel circuito di ricompensa del cervello.

Per studiarne a fondo la relazione e gli effetti è stato condotto un test su 13 adulti sani (in sovrappeso o obesi) nel quale 8 di loro hanno intrapreso un percorso di allenamento per perdere peso nella prima manche ed i restanti 5 successivamente. Al gruppo a dieta sono stati serviti pasti a porzioni controllate e suggerite ricette e menù ad elevato potere saziante.

Le ricette avevano lo scopo finale di ridurre la fame, come la fornitura del 25% di energia da parte proteine ​​e grassi e il 50% da carboidrati a basso indice glicemico. Per testare l’effettiva influenza dell’alimentazione sana su i circuiti neurali, i ricercatori hanno effettuato delle risonanze magnetiche su i soggetti.

Vedi Anche:  I Fitosteroli abbassano la colesterolemia?

Quando ai partecipanti venivano presentate immagini di cibi sani, i ricercatori hanno notato che le persone del gruppo a dieta mostravano maggiore attività nei loro centri di ricompensa rispetto al gruppo di controllo. L’attivazione dei centri di ricompensa inoltre diminuiva significativamente quando al gruppo dieta quando venivano mostrate immagini di cibi non salutari, ad alto contenuto calorico. Secondo i ricercatori, questo suggerisce che i partecipanti sottoposti alla dieta hanno sperimentato un aumento dell’attività dei centri ricompensa e piacere riguardante i cibi sani.

Si è ancora lontani dal completare questo studio, tuttavia i ricercatori sono fiduciosi di essere sulla buona strada!

Chiudi il menu