Asparagi
Asparagi

Gli asparagi sono ortaggi primaverili molto teneri e succulenti, ricchi di proprietà benefiche utili a proteggere il nostro organismo dalle malattie.

Proprietà degli asparagi

Gli asparagi sono ricchi di fibre vegetali, acido folico, vitamine A, C, e E e sali minerali.

Sono utili come prevenzione per il Diabete mellito di tipo 2 perché favorisce la produzione di insulina e diminuisce i livelli di glucosio nel sangue.

Grazie all’alta concentrazione di glutatione sono in grado di depurare l’organismo liberandolo da sostanze dannose e cancerogene oltre che dai radicali liberi.

Proprio per questo motivo sono utilissimi per la prevenzione contro il cancro, nello specifico per quello al seno, alle ossa, al colon alla laringe o ai polmoni.

Asparagi

Gli asparagi hanno anche un alto potere antiossidante contro l’invecchiamento e contrastano il declino cognitivo rallentando l’avanzamento dell’età biologica.

Questo vegetale è un diuretico naturale in grado di espellere il sodio in eccesso presente nel nostro organismo.

Sono ricchi di po​tassio, utile per regolare la pressione sanguigna e il funzionamento dei muscoli, compreso il cuore.

 

Gli asparagi contengono anche tanta inulina, utile per la flora batterica supportando la digestione.

Sono degli antiinfiammatori naturali utili in caso di sintomi influenzali.

Asparagi: quando è utile mangiarli?

Sicuramente è molto utile inserirli con regolarità nella nostra dieta nei casi di:

glicemia alta;

ritenzione idrica;

edema;

ipertensione;

stipsi;

digestione difficile;

– necessità di depurare l’organismo;

– prevenzione al declino cognitivo;

– lavoro del sistema nervoso;

– prevenzione alle malattie cardiovascolari.

Valori nutrizionali asparagi

Gli asparagi contengono per 100 g :

– Zuccheri solubili 4,7 g 

– Fibra totale 2,1 g 

Vedi Anche:  Pesce

– Fibra solubile 0,49 g 

– Fibra insolubile 1,57 g 

– Alcol 0 g 

– Energia 22 Kcal 

– Energia 172 Kj 

– Potassio 253 mg 
– Fosforo 64 mg 
– Calcio 25 mg 
– Magnesio 14 mg 
– Ferro 0,73 mg 
– Zinco 0,59 mg 
– Manganese 0,203 mg 
– Vitamina C 31,8 mg (53% RDA) 
– Vitamina A 948 UI
– Vitamina B1 0,121 mg (8,6% RDA) 
– Vitamina B2 0,131 mg (8,2% RDA) 
– Vitamina B3 1,202 mg (6,7% RDA) 
– Vitamina B5 0,184 mg (3,1% RDA) 
– Folati 191 µg (95,5% RDA)

Varietà degli asparagi

Esistono due macro varietà di asparagi, quelli coltivati e quelli selvatici, comunemente chiamati asparagina. Di quelli coltivati troviamo due tipi, quelli verdi e quelli bianchi. Dai primi esistono altre tre sotto categorie, gli asparagi verde chiaro, quelli verde scuro e quelli viola, mentre per quanto riguarda l’asparago bianco esiste una sotto varietà che si trova solo in Lombardia, ovvero l’asparago rosa. Sarebbe buona abitudine mangiarli almeno due volte a settimana, ottimi in ogni pietanza, antipasti, primi, secondi, contorni o così al naturale.

Asparagi

Effetti collaterali degli asparagi? Solo il caratteristico odore che prendono le urine a causa della presenza di asparagina.

Chiudi il menu