Ciclismo Dimagrire
Ciclismo Dimagrire

Andare in bicicletta migliora la forma fisica, fa bene anche a cuore, polmoni e alla nostra dieta. Si hai capito bene… Andare in bici fa dimagrire!

Dimagrire in Bicicletta: Come Fare?

Andare in bici è senza dubbio il modo migliore, sia per i più giovani che per gli adulti, di mantenere un’ottima forma fisica divertendosi. Pedalando nella natura si può staccare dalla quotidianità frenetica per immergersi nella natura. Non dimentichiamo inoltre che il ciclismo, come tutte gli sport, contribuisce al rilascio di endorfine, i cosiddetti ormoni del benessere.

Questo sport fa molto bene a livello muscolare e per le articolazioni, tonificando e rinforzando rinforzano al meglio gli arti inferiori, e le articolazioni delle anche, delle ginocchia e delle caviglie si mantengono sane ed efficienti.

Bicicletta e Patologie

Grazie alla conformazione della bici questo sport permette di essere praticato anche da chi soffre di disturbi alla colonna vertebrale, come lombalgie o sciatalgie, scaricando il peso sul telaio. Chi soffre invece di patologie quali: ernia del disco o lombo-sciatalgie dovrebbe evitare di praticare questa attività

Benefici Cardiovascolari

Il ciclismo ci aiuta ad allenare il sistema cardio-vascolare, portando grandi benefici al cuore, che diventerà più forte e resistente all’affaticamento. Pedalare al chiuso, come sulla cyclette, viene consigliato per la riabilitazione dei cardiopatici. Questo sport apporta migliorie alla circolazione del sangue, diminuendo la percentuale di gonfiori, specialmente agli arti inferiori: le pareti delle vene vengono rese più elastiche dal movimento ritmico dei muscoli.

Attenzione, però, a quello che si mangia prima e soprattutto dopo la pedalata!

Ciclismo e Alimentazione

Senza esagerare, è consigliato assumere carboidrati prima di uscire per un’escursione in bicicletta, poiché forniscono all’organismo energia subito disponibile. Va bene, ad esempio, una colazione a base di thè, una spremuta e una fetta di crostata.
E’ fondamentale non dimenticare di portare con sé una borraccia con acqua o con un reintegratore idrosalino, per compensare la perdita di sali minerali causata dalla sudorazione. Nel caso di uscite in bicicletta abbastanza lunghe, come quelle superiori alle due ore, è meglio programmare uno spuntino.

  • Come iniziare?

E’ consigliabile iniziare con tranquille passeggiate in bicicletta, senza porsi subito obiettivi troppo alti. Una volta presa confidenza con la bicicletta e una volta capito che questo sport ci piace e ci aiuta a rilassarci, si può iniziare a praticare il ciclismo con una certa costanza.
E’ bene uscire in bicicletta almeno un paio di volte a settimana, meglio ancora se si riesce a fare di più. I benefici, in questo sport, si ottengono grazie alla costanza e con gradualità: non serve a niente uscire in bicicletta una volta ogni tanto!

Attenzione a non esagerare: è inutile fare troppi chilometri, in un paio d’ore di pedalata intensa, dopo alcuni giorni di uscite, si possono percorrere 40 o 50 Km, non di più.

Chiudi il menu